Ricordare. Dimenticare.

Sveglia 6.30

MaritoSingle mi sveglia: “La colazione è pronta”.

Il primo pensiero che faccio è “Domani mi sveglio alle 16”. Il secondo è: “Ricordati che oggi è venerdi: Ciala ha ginnastica a scuola e non deve mettere il grembiule. La tabella del menu scolastico prevede carboidrati a merenda. Un pacco di cracker nello zaino. Fatto.

Oggi è venerdi: GiòGiò ha pure lui i carboidrati, ma stamattina prepareranno in classe la cioccolata calda. Merenda si oppure merenda no? Nell’incertezza infilo un pacco di cracker nello zainetto anche per lui. Fatto.

Mi devo ricordare che la maestra mi ha chiesto di portare la bilancia da cucina in classe stamattina per pesare gli ingredienti della cioccolata calda. Infilata nello ziano. W le bilance digitali. Fatto.

GiòGiò ha la tosse. Mi devo ricordare di fargli i puff prima di andare all’asilo. Lo farò appena si sveglia”.

Ore 7:00

Tutti svegli. MaritoSingle è già docciato, sbarbato e profumato. Ciala: “Mamma, ricordati che oggi ho ginnastica! E controlla la tabella prima di mettermi la merenda, altrimenti la maestra mi sgrida!”.

“Si, mi sono ricordata”.

GiòGiò: “Mamma, e a me ricoddati che ho la tosse monella e devo fare i puff”.

Puffs fatti.

MaritoSingle: “Ricordati di mandarmi la documentazione che ti avevo chiesto via mail”.

“Te l’ho mandata ieri”.

“Ah”. Pausa. “Non è che mi puoi stirare questi pantaloni? Oggi devo tenere un corso e non mi va di andarci in jeans”.

“E adesso me lo dici?”.

“E ieri non mi sono ricordato”.

“Ma ti sei ricordato invece che devi mettere il bigliettino dietro la porta con la lettura del gas?”.

“Cazzo! Datemi carta, penna e scotch!”. E bisturi.

Pantaloni stirati.

“Ma dove sono i fogli e le penne in questa casa? Tagliami due pezzi di scotch!”.

Bigliettino attaccato dietro la porta.

Ore 7:45

Io: “Ti ricordi dove hai messo ieri il berretto e la sciarpa di GiòGiò? Non sono dove li metto io di solito”.

“No. Non ricordo di averli conservati io”.

Ciala: “Mamma mi state facendo fare tardi!”.

Ci infiliamo i giubbotti e scendiamo di corsa. Arrivati in auto mi accorgo che GiòGiò ha il suo berretto e la sciarpa.

“Ma dov’erano?”, chiedo.

“Là”.

“Là non c’erano”.

“Mammaaaa! Mi state facendo fare tardi!!”.

Ore 8:00

Parte l’operazione smistamento prole e marito.

Prima Ciala, poi MaritoSingle in stazione.

“Ci vediamo stasera. Ricordati che lavoro domani. Organizzatevi il sabato senza me”.

“Ci siamo già organizzati senza te. Abbiamo la festa di Marco, ricordi?.

“Ah, no, non ricordavo”.

Non mi resta che accompagnare GiòGiò all’asilo. Siamo a metà strada. Squilla il telefono.

“Bionda, hai dimenticato di prendere le tue chiavi di casa. Ti ricordi che me le hai date TU per aprire il garage? Devi tornare indietro e alla svelta perché tra 4 minuti mi parte il treno”.

Dalla telefonata al recupero delle chiavi l’ho gonfiato di pugni che manco Rocky Balboa ad Apollo. Ora vacci cosi al corso e dì pure che sono stata io a ridurti cosi.

Ritorno alla realtà.

“Epperò ti devi ricordare di riprenderti le chiavi quando te le chiedo la mattina”, mi fa.

Pam! Incenerito.

Chiavi recuperate. Avremo un tetto sulla testa e un piatto caldo anche oggi.

Ore 8:30

Accompagno GiòGiò all’asilo.

“Cara, ti sei ricordata di portare la bilancia da cucina?”.

Incenerita pure la maestra.

“Si, mi sono ricordata”.

Annunci

10 pensieri su “Ricordare. Dimenticare.”

  1. Essere genitore non credo che sia semplice. Essere moglie non credo che sia semplice. Ma fare il genitore e la moglie è semplice?!?! Soprattutto con una superfamiglia come la tua! Tutti molto attenti e attivi, povera Ale!!! Domani senza MaritoSingle relax!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...